Magazzino 26

mag26

Magazzino 26

E' l'edificio più grande di tutto il Porto. La sua costruzione è stata ultimata nel 1997. L'edificio è completamente ristrutturato su progetto dell'architetto Paolo Portoghesi che ha curato in modo particolare il mantenimento di alcune caratteristiche di base. Agli occhi del visitatore risaltano i ballatoi sostenuti da colonnine di ghisa con capitelli corinzi e la maestosità della costruzione. L'edificio è adibito a sala convegni, mostre ed eventi di vario genere. Sui due lati dell'edificio corrono le strade che attraversano il porto. Quella più ampia che lo divide dal magazzino 24 e 25 ho uno spartitraffico fatto dalle bitte che erano infisse lungo il Porto. Anche la sola vista dell'esterno merita una passeggiata.  

Nel magazzino 26 si concentrerà l'attività di ESOF 2020. E' previsto nel 2018 lo spostamento dell'Immaginario Scientifico, il museo della scienza che ora si trova a Grignano in spazi ridottissimi. 

Il lavoro nella fabbrica di scarpe Lucky shoe (magazzino 26)

Inviato da augusto il Mer, 09/20/2017 - 17:03

"Go leto cosa che i ga dito su la fabbrica. No commento, solo penso che chi no sa doveria informarse prima de dir scempiaggini. Ve digo mi un poco come iera.  Prima de tutto, iera tre reparti. El primo dove se taiava e cusuva a machina. El secondo, el mio reparto, dove incolavimo insieme le robe e el terzo reparto , dove i spediva le scarpe finide. Noi facevimo sai sandali de rafia. Ma tanti. Sia con el taco alto, sia con quel più baso. Dopo el primo reparto i omini le meteva in forno e dopo le pasava a noi done, che metevimo la cola per le siole."